Storia di una ladra di libri « Gallery « cineMania

Storia di una ladra di libri

VN:F [1.9.7_1111]
Rating: 5.0/10 (1 vote cast)

Storia di una ladra di libri[The , USA 2013, Drammatico, durata 122']
Regia di Brian Percival
Con , , , Nico Liersch, Joachim Paul Assböck, , Kirsten Block, Sandra Nedeleff

Data uscita: 27/03/2014

è ambientato in Germania, durante la seconda guera mondiale.
Liesel (interpretata da Sophie Nélisse) è una bambina che viene affidata a genitori adottivi perchè la sua madre naturale non è in grado di provvedere a lei.
Il padre adottivo Hans Hubermann ( interpretato da Geoffrey Rush)si dimostra gentile e premuroso, al contrario della moglie Rosa (interpretata da Emily Watson), che è irritabile e aggressiva.
Turbata dal nuovo contesto in sui, suo malgrado, si ritrova a vivere e soprattutto dalla morte del fratello, trova rifugio nei libri che il padre adottivo le insegna a leggere.
Poco alla volta Liesel si affeziona alla sua nuova famiglia e a Max (Ben Schnetzer), un ebreo che i genitori adottivi nascondono nello scantinato e che, come lei, ha una forte passione per i libri.

VN:F [1.9.7_1111]
Regia
Trama
Cast
Fotografia
Ritmo
Tensione
Rating: 6.9/10 (2 votes cast)
Storia di una ladra di libri, 5.0 out of 10 based on 1 rating

Articoli correlati

Una recensione su Storia di una ladra di libri

  • Avatar di cineMania
    cineMania scrive:

    Film tratto dall’omonimo libro di Markus Zusak, Storia di una ladra di libri è una pellicola toccante, un racconto di formazione, ambientato durante la seconda guerra mondiale in un regime che impone dure regole. E’ in questo ambiente che la protagonista della storia, la giovane Liesel, con la passione per i libri, cresce e matura. A far da sfondo alla vicenda c’è la terribile notte dei cristalli, dove la crudeltà umana raggiunge il suo apice. Accanto alle azioni negative, ci sono quelle positive. Attraverso la lettura, Liesel impara a leggere e sviluppa un senso acuto che le permette di capire ciò che la circonda; è questo il passaggio dall’età infantile a quella adulta. A calcare meglio questo delicato passaggio, ci pensa il personaggio di Rudy, il figlio di un vecchio amico ebreo che gli Hubermann decidono di proteggere e nascondere nel sottoscala della loro casa, insieme agli altri ebrei che fuggono dalla follia nazista. Sophie Nélisse è brava nell’interpretare la giovane ragazza, mostrando nel volto e negli occhi l’innocenza tipica del suo personaggio. Accanto a lei ci sono attori del calibro di Geoffrey Rush, nel ruolo di Hans Hubermann, che si prende cura della ragazza e le dà speranza, insegnandole a leggere, ed Emily Watson, nel ruolo della burbera, ma dolce e gentile, moglie di lui. Il film appare a tratti pesante, a tratte scorre velocemente, ci sono scene forti, come l’incendio dei libri, momento cruciale del film, in cui i bambini capiscono che qualcosa sta cambiando. Storia di una ladra di libri è fedele, e riesce a commuovere ed emozionare quanto basta, oltre ad essere un film adatto a tutte le età, ma sopratutto ci insegna a riflettere su un periodo storico oscuro, da non dimenticare.

    di Verdiana Paolucci

    Questo testo è distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate da http://www.storiadeifilm.it

Lascia un Commento

I miei Badges

Devi effettuare il login per vedere i premi vinti

Chi è Online

Al momento non ci sono utenti online

Polls


Vota la migliore COMMEDIA

Risultati

Loading ... Loading ...
aprile: 2014
L M M G V S D
« mar   ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930