Blue Valentine « Gallery « cineMania

Blue Valentine

VN:F [1.9.7_1111]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

[Blue Valentine, USA 2010, Drammatico, durata 94'] Regia di
Con , , , , , , , , ,

Sposati da diversi anni e con una figlia, Cindy (Michelle Williams) e Dean (Ryan Gosling) vedono il loro matrimonio minacciato da alcune incertezze. Cercando di superare i problemi, proveranno a recuperare quello spirito e quella vitalità che li aveva fatti innamorare in un parallelo di ricordi tra passato e presente.
Il giorno di S. Valentino arriva finalmente nelle sale italiane la pellicola romantica diretta da Derek Cianfrance, con protagonisti due star d’eccezione, i pluripremiati Ryan Gosling e Michelle Williams.
Numerosi sono stati i riconoscimenti e le nominations al film e agli attori. Col ruolo di Cindy, Michelle Williams è stata candidata come miglior attrice negli Oscar 2011 e ai Golden Globe 2011(miglior attrice in un film drammatico).
Ai Satellite Awards 2010 il film e i due attori sono stati candidati nelle sezioni: miglior film drammatico, miglior attore in un film drammatico e migliore attrice in un film drammatico.

 

 

VN:F [1.9.7_1111]
Regia
Trama
Cast
Fotografia
Ritmo
Tensione
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Articoli correlati

2 recensioni su Blue Valentine

  • Avatar di cineMania
    cineMania scrive:

    Derek Cianfrance affronta con distacco registico, ma non per questo senza coinvolgimento umano, un tema spesso abusato dalla letteratura e dalla cinematografia e sul quale, a prima vista, non c’è molto da dire di nuovo: il mutare del sentimento amoroso, il suo dileguarsi nelle onde del tempo fino a rendersi quasi invisibile e impercettibile.
    Uno sguardo attento, teso a raccontare con attenzione minuziosa e maniacale cura artigianale (non a caso Derek Cianfrance ha anche co-firmato la sceneggiatura) i dettagli delle dinamiche intrinseche all’allontanamento, all’indebolimento dell’amore e al suo mutarsi in qualcosa di drammaticamente irriconoscibile ma, soprattutto, inaccettabile.
    Lui (interpretato da un adattissimo Ryan Gosling), una persona che ha colto e interpretato il mutamento della relazione in modo del tutto inerte e distaccato, probabilmente a causa di una personalità introversa e decisamente imperscrutabile.
    Lei (che ha il corpo e l’anima di una intensissima Michelle Williams), una personalità decisamente più solare, impulsiava e naturalmente orientata all’accattazione del cambiamento.
    Due caratteri opposti, che sono sembrati irrinunciabili e imprescindibili, indissolibilmente legati da un legame che è diventato la negazione di se stesso: una dicotomia vera e propria che trova il suo equivalente visivo/narrativo nella rappresentazione di un passato ormai “sgranato” e confuso (ripreso in 16mm) e un presente limpido e quantomai coerente nella sua cruda realtà (ripreso in un “incisivo digitale”).
    Ryan Goslyng e Michelle Williams sono, come avevano già dimostrato nel recente “Driver”, una coppia di attori abile e complementare, perfettamente a loro agio nella finzione cinematografica: una scelta indovinata.
    Da segnalare soprattutto l’interpretazione di Michelle Williams che, proprio con questo ruolo, ha ottenuto la candidatura all’Oscar 2011 come miglior attrice protagonista e ai Golden Globe 2011 come miglior attrice in un film drammatico.

    (di Francesco Ippolito)

  • Avatar di cineMania
    cineMania scrive:

    Dean e Cindy sono in crisi e per ri­sol­ve­re i loro pro­ble­mi de­ci­do­no di pas­sa­re una notte in­sie­me per sal­va­re il loro ma­tri­mo­nio, ri­sco­pri­re le gioie di quel­l’a­mo­re che do­ve­va es­se­re eter­no… In­sie­me a loro ri­per­cor­ria­mo le tappe della sto­ria d’a­mo­re che li ha visti pro­ta­go­ni­sti.

    Quan­do fi­ni­sce un amore tutto è molto do­lo­ro­so, ma lo è, più che la fine, la man­can­za di sa­per­si ri­tro­va­re, amare come un tempo. Lo sanno bene Dean e Cindy, che si sono in­con­tra­ti ca­sual­men­te e che hanno non solo in­cro­cia­to i loro de­sti­ni, ma hanno for­ma­to una fa­mi­glia e avuto una de­li­zio­sa bimba. L’ul­ti­ma so­lu­zio­ne prima di dirsi del tutto addio, è pas­sa­re una notte in­sie­me. E’ “ubria­car­si a fare l’a­mo­re”, come sug­ge­ri­sce Dean (Ryan Go­sling) alla mo­glie, lon­ta­ni e fuori da quel­la che è la loro casa di so­li­to, in un al­ber­go dove pro­va­re a ri­tro­va­re quel tempo che c’è stato, ma sem­bra per­du­to, che viene ri­per­cor­so mo­stran­do da ambo i punti di vista, gli inizi del­l’a­mo­re in una serie di fla­sh­back. E’ un film ma­gni­fi­co que­sto di Derek Cian­fran­ce, in usci­ta a San Va­len­ti­no in tutte le sale ita­lia­ne, un pro­get­to che na­sce­va nel lon­ta­no 1998, ma che ha fi­nal­men­te por­ta­to a ter­mi­ne circa due anni fa, e che oggi fa ri­flet­te­re e strin­ge­re il pub­bli­co ita­lia­no in­tor­no a una vi­cen­da così vi­ci­na al reale, quel­la della fine di un amore che do­ve­va es­se­re per sem­pre. Tutta la vi­cen­da è af­fron­ta­ta con una de­li­ca­tez­za, come solo forse la mano di Cian­fran­ce, già ap­prez­za­to al Sun­dan­ce Fe­sti­val po­te­va di­ri­ge­re, gui­da­re. Mol­te­pli­ci gli spun­ti di ri­fles­sio­ne del film, che es­sen­zial­men­te è ba­sa­to sulla re­la­zio­ne tra due co­niu­gi, un ma­ri­to e una mo­glie che come tali, a pre­scin­de­re dal senso re­li­gio­so o meno del ma­tri­mo­nio, si erano giu­ra­ti amore eter­no e ave­va­no fatto pro­get­ti in­sie­me. Dove ci sono due ec­cel­len­ti in­ter­pre­ti come Go­sling e la Wil­liams che com­pon­go­no una cop­pia ec­cel­len­te, di­ver­sa ma che si è at­trat­ta pro­fon­da­men­te anche se ora le cose vanno di­ver­sa­men­te. In tutta la pro­du­zio­ne ve­dia­mo en­tram­bi i punti di vista, come ambo i per­so­nag­gi ri­cor­da­no l’i­ni­zio della sto­ria d’a­mo­re, in una serie di fla­sh­back ma­gi­stral­men­te in­se­ri­ti e por­ta­ti sullo scher­mo, dove ve­dia­mo anche chi erano prima e chi sono, cosa sono di­ven­ta­ti oggi, Dean e Cindy, come sono cre­sciu­ti, quali sogni, pen­sie­ri ave­va­no. Un film che dif­fi­cil­men­te trova altri film si­mi­li con cui con­fron­tar­si e che rap­pre­sen­ta qual­co­sa di ve­ra­men­te au­ten­ti­co e pre­zio­so, come una gemma da cu­sto­di­re, come me­ta­fo­ri­ca­men­te sa­reb­be l’a­mo­re, ma che es­sen­do sen­ti­men­to molto umano, è sog­get­to anche e so­prat­tut­to ai cam­bia­men­ti dello stes­so animo umano. Una sto­ria molto at­tua­le dove si vede un ma­ri­to come quel­lo in­ter­pre­ta­to da Go­sling, sulla fine di un amore in una teo­ri­ca­men­te per­fet­ta fa­mi­glia, ame­ri­ca­na o meno che sia, che esor­ta la com­pa­gna a la­sciar­si le dif­fi­col­tà quo­ti­dia­ne alle spal­le anche solo per un’o­ra. Per quel­l’o­ra d’a­mo­re che la mo­glie forse non de­si­de­ra più, o non la en­tu­sia­sma più come una volta. Ma l’a­mo­re è un’al­tra cosa: è, oltre alla pas­sio­ne che è im­pre­scin­di­bi­le, anche col­ti­va­re e cu­ra­re sem­pre il sen­ti­men­to, so­prat­tut­to a lungo an­da­re negli anni, e che bi­so­gna voler an­co­ra cu­ra­re, de­si­de­rio che forse que­sta cop­pia, non ha più. Un’ot­ti­ma rap­pre­sen­ta­zio­ne di un gran­de amore, che tale è stato, ma forse non è più sal­va­bi­le, con una regia ec­cel­len­te e un cast con due degli at­to­ri oggi più in voga, che sanno im­pre­zio­si­re un’o­pe­ra già molto riu­sci­ta nella sce­neg­gia­tu­ra, ma che con loro, rag­giun­ge dav­ve­ro la per­fe­zio­ne, so­prat­tut­to per quel che ri­guar­da Go­sling, ca­pa­ce di in­ter­pre­ta­re (senza nulla to­glie­re alla Wil­liams) qua­lun­que ruolo ed es­se­re con­vin­cen­te nei panni di un padre sui qua­ran­ta ma an­co­ra molto af­fa­sci­nan­te, anche se in te­nu­te che sem­bra­no pi­gia­mi e che sa gio­ca­re con la sua bam­bi­na, senza che que­sta ri­sen­ta for­tu­na­ta­men­te dei pro­ble­mi “tra gran­di”.

    (recensione di Valentina Marchetti)

    Fonte:
    http://www.storiadeifilm.it/drammatico/drammatico/derek_cianfrance-blue_valentine%28incentive_filmed_entertainment_silverwood_films_hunting_lane_films-2010%29.html

    Articolo distribuito con licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate

Lascia un Commento

I miei Badges

Devi effettuare il login per vedere i premi vinti

Chi è Online

Al momento non ci sono utenti online

Polls


Vota il miglior film DRAMMATICO

Risultati

Loading ... Loading ...
febbraio: 2013
L M M G V S D
« gen   mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728