Lucca Movie – Looper, la recensione in anteprima #luccamovie « Recensioni (Rassegna) « cineMania

Lucca Movie – Looper, la recensione in anteprima #luccamovie

VN:F [1.9.7_1111]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Looper Quad Poster USA 02

ATTENZIONE: la recensione NON contiene spoiler.

Tutto come previsto, Looper è un film davvero imprevedibile! Il regista e sceneggiatore Rian Johnson ha confezionato un prodotto del quale, dopo un’infinità di sequel-reboot-prequel-spin off, se ne sentiva davvero il bisogno: una pellicola originale!

Negli ultimi anni abbiamo anche visto buoni concept di partenza, completamente sprecati in pellicole non all’altezza dell’idea di base (mi vengono in mentre al volo In Time e Jumper, giusto per citare alcuni esempi). Film che non hanno convinto proprio perché non basta un unico elemento per reggere l’intera durata: è importante la creazione di quel mondo (parliamo principalmente si sci-fi) e di una mitologia, personaggi ben delineati e approfonditi, una cura per i dettagli a livello di scenografia, coerenza e realismo. Ci vuole qualcuno che ha bene in mente quello che vuole creare e come lo vuole creare, proprio come fecero i Wachowski con Matrix, o James Cameron con Avatar.

Rian Johnson è quel qualcuno. Ha preso un’ottima idea di partenza, assassini (Loopers) che uccidono persone mandate indietro nel tempo di trent’anni da un’organizzazione criminale per sbarazzarsi dei cadaveri (molto difficile nel futuro), e ci ha montato attorno un solido ed appassionante scheletro narrativo che tiene incollato lo spettatore alla poltrone fino all’ultimo minuto.

Prendiamo il mondo di Looper. Siamo nel 2044, i ricchi sono sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri. La droga più diffusa si prende sotto forma di collirio, le auto sono fuori produzione da anni e i vagabondi riescono a farle funzionare montando qualche pannello solare, si costruiscono però moto spettacolari che volano a circa un metro dal suolo. I loopers non uccidono con pistole laser, ma con una versione moderna della spingarda, un’arma a prova di cretino che crea un bel buco nel petto del malcapitato purché si trovi entro pochi metri. I cellulari sono in pratica delle piccole piastrelline di vetro touch, ma c’è chi preferisce ancora vivere di agricoltura gestendo un campo di mais e una vecchia casa (ma non disdegna di un piccolo irrigatore programmabile e volante come un’astronave). Il viaggio nel tempo non è stato ancora inventato, ma lo sarà dopo il 2070 e diverrà subito illegale. Il 10% della popolazione sviluppa capacità telecinetiche (“Tutti credevano di diventare supereroi, ma ora fanno levitare le monetine per conquistare le ragazze“). Avrei ancora decine di dettagli da raccontare di questo affascinante e ben costruito mondo, che però vi rovinerebbero il gusto della sorpresa.

Looper - Foto dal film - Foto 1

Un looper firma un contratto e quando il suo loop viene chiuso si ritrova ad uccidere la versione adulta di sé spedita dal futuro: dal quel momento sono trent’anni di ricchezze da dilapidare, fino a quando… non si viene spediti indietro nel tempo. Joseph Gordon-Levitt, la cui fisionomia è stata parzialmente cambiata con il make-up, deve uccidere Bruce Willsla sua versione futura (sì, non si assomigliano per niente, ma non importa a nessuno vista la qualità della loro interpretazione). L’ottimo Jeff Daniels è il boss spedito dal futuro per gestire i looper, mentre Emily Blunt compare a metà film ed è fondamentale per quello che è poi realmente la pellicola stessa.

Al Comic-Con Rian Johnson ci aveva detto che non sarebbe stato il classico film nerd sui viaggi nel tempo e paradossi temporali, e così è stato visto che della seconda metà della pellicola non si sapeva realmente nulla prima dell’ingresso in sala ed è davvero incredibile per sviluppo e colpi di scena (anche solo una sillaba vi rovino tutto). Il ritmo poi scende gradualmente, proprio per distogliere l’attenzione da alcuni elementi rivelatori, per poi esplodere letteralmente nell’ottimo, imprevedibile ed intelligente finale. Sarebbero serviti alcuni milioni di dollari in più per gli effetti visivi (ricordo che è costato pochissimo, circa 30 milioni di dollari), non proprio riusciti almeno in un paio di scene, ma chiudiamo un occhio e non vediamo l’ora di cosa sarà capace il regista con un budget consistente ed un nuovo progetto originale (un po’ come Neill Blomkamp).

Voto: 8

Looper - Foto dal film - Foto 3

Nella nostra sezione dedicata a Lucca Movie 2012 scoprire tutte le altre anteprime della manifestazione. Per tutte le informazioni su Lucca Movie visitate la pagina Facebook, o seguite su Twitter e i social network le tag #LuccaMovie e #lcgmovieSW. A questo link trovate invece il sito ufficiale della manifestazione.

Dopo l’anteprima del Lucca Movie Comics & GamesLooper arriverà giovedì 31 gennaio. Per tutte le novità sul film potete consultare le nostre News dal Blog. Vi ricordiamo inoltre che qui trovate la pagina facebook italiana del film.



Clicca qui per andare alla fonte di questa recensione.

VN:F [1.9.7_1111]
Regia
Trama
Cast
Fotografia
Ritmo
Tensione
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Articoli correlati

Gli articoli di questa categoria non si possono commentare.

I miei Badges

Devi effettuare il login per vedere i premi vinti

Chi è Online

Al momento non ci sono utenti online

Polls


Vota il miglior film NOIR

Risultati

Loading ... Loading ...
novembre: 2012
L M M G V S D
« ott   dic »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930